SEMETERAPIA
forum


In questa rubrica riportiamo alcune domande particolarmente interessanti o ricorrenti, con le risposte dei nostri esperti. Per motivi di riservatezza, pubblichiamo l'indirizzo e-mail del mittente solo se ci viene espressamente richiesto; in questo caso non ci assumiamo, ovviamente, alcuna responsabilità sulle e-mail che dovessero pervenire da altri utenti. Semeterapia fornisce solo un servizio informativo di carattere scientifico libero e gratuito, senza alcuno scopo di lucro o commerciale, né svolge servizi di intermediazione.


domanda:"A ingoiare lo sperma c'è qualche possibilità di rimanere incinta (gravidanza)? Alessia
risposta: No, non c'è alcuna possibilità di gravidanza con l'ingestione dello sperma.
Praticare la fellatio con l'ingoio dello sperma e' un ottimo metodo contraccettivo, soprattutto per le donne che non possono o non vogliono assumere la pillola, senza rinunciare ai benefici dello sperma.
Con l'ingestione dello sperma la donna ha il completo controllo sull'eiaculazione (inizio, fine e destinazione dello sperma). Nella pratica del coito interrotto infatti tutta la responsabilità ricade sull'uomo, che deve essere in grado di retrarsi prima dell'eiaculazione e la donna non ne ha mai la piena consapevolezza (deve fidarsi del partner)


domanda: " Ciao Siamo una coppia sposata e pratichiamo normalmente la semeterapia, dato che a me piace che lei beva il mio sperma e anche a lei non dispiace. Poichè ho letto che è consigliato assumere sperma 2 volte la settimana, voglio chiedere se è pericoloso farlo con più frequenza, cioè quasi ogni giorno come fa lei. Ci complimentiamo con la Vostra iniziativa e la seguiamo con interesse grazie."
Alfredo e Angela, 30 anni
risposta: Cari amici, come abbiamo più volte ricordato non sono presenti nello sperma di persone sane sostanze tossiche che possano nuocere alla salute. L'assunzione bisettimanale è quella che sembra avere dato i migliori risultati ed è quella che viene consigliata dagli esperti orientali. Tuttavia non ci sono problemi anche ad aumentare la dose o la frequenza di assunzione (senza arrivare ad eccessi che potrebbero comunque portare a qualche conseguenza, come ad esempio, nausea.)
Grazie per i complimenti e continuate a seguirci.


domanda: "Salve, mi chiamo Luigi, sono di Viterbo ed ho 34 anni. Io e la mia ragazza abbiamo conosciuto la semeterapia tramite il vostro sito e la pratichiamo regolarmente. Avrei 2 domande per voi:
1) Si consigliano 2 assunzioni alla settimana, ma la quantita' di sperma espulso durante l'eiaculazione varia di volta in volta. Alcune volte, in cui l'eiaculazione non era sufficiente (a giudizio della mia lei, grande estimatrice dello sperma) per una assunzione normale mi fa ripetere l'eiaculazione dopo poco tempo (circa 10/15 minuti). Lei mi dice che durante la seconda eiaculazione, a poca distanza dalla prima, il sapore dello sperma cambia. E' possibile o e' solo una sua impressione ? Cambia la diluizione dello sperma e/o la sua composizione ?
2) La mia ragazza e' entusiasta dei benefici effetti che sta avendo con la semeterapia, soprattutto sul lato delle carenze di sali minerali e sbalzi di umore.
Dopo aver parlato con una sua amica (single) delle virtu' della semeterapia e delle caratteristiche del mio sperma (piuttosto dolce e particolarmente denso), questa seconda ragazza, con l'assenso della mia fidanzata, mi ha chiesto di poter usufruire del mio sperma. Preciso che con la mia ragazza l'assunzione avviene direttamente, dopo una stimolazione orale, e questa ragazza vorrebbe fare lo stesso, in quanto convinta che solo in questo modo i principi attivi dello sperma si trasmettano intatti. Quello che volevo chiedere e' se ci sono problemi a donare lo sperma in questo modo ad altre ragazze e se un ritmo di eiaculazioni troppo frequente possa pregiudicare la qualita' dello sperma.
Un ultima domanda riguarda il liquido che viene rilasciato prima dell'eiaculazione, contiene anche quello elementi utili alla semeterapia ? Grazie per l'attenzione. Gigi.
risposta: Caro Gigi, è vero, la quantità ed anche la qualità dello sperma varia in una seconda emissione avvenuta a breve distanza della prima, questo perchè gli organi preposti alla sintesi del liquido necessitano di un certo tempo per riprodurne di nuovo. Proprio per questo motivo nei maschi esiste un periodo "refrattario", variabile da persona a persona, durante il quale non è possibile ottenere una eiaculazione anche con stimolazione intensa.
Normalmente per ogni eiaciulazione si può avere l'emissione di una quantità di sperma variabile da 1,5 a 6 ml.
Nella seconda emissione solitamente il liquido ha volume inferiore e minore diluizione. Gli effetti benefici sono comunque presenti
Per quanto riguarda la seconda domanda, non c'è alcun problema a donare lo sperma a più persone; ovviamente vale sempre il requisito essenziale della buona salute del donatore. Una elevata frequenza di eiaculazione comporta una minor carica di spermatozoi per singola emissione, ma questo non pregiudica affatto il risultato della semeterapia.
La sostanza prodotta in piccola quantità prima dell'eiaculazione è ricca di mucoproteine ed è prodotta dalle ghiandole bulbo-uretrali di Cowper. Per la modesta quantità e qualità non è di grande utilità per la semeterapia



domanda: "Salve, mi chiamo Antonio. ho 35 anni di Firenze, volevo fare una domanda sull'assunzione di sperma da parte delle donne. Si dice che, (vecchie dicerie) che l'assunzione di gocce di sperma da parte della partner, porterebbe la stessa ad avere un più alto desiderio sessuale del suo partner, che insomma sia come afrodisiaco, che induca l'attrazione verso il compagno, stimolando il desiderio sessuale. Vorrei sapere, se di vostra conoscenza se esiste questa possibilita, o se è solo una diceria tramandata e non veritiera. Ringraziandovi anticipatamente per l'eventuale chiarimento di questa mia curiosità, vi invio i miei saluti ed i complimenti per il vs sito Antonio
risposta: Per il contenuto ormonale (specialmente di testosterone) è possibile che la semeterapia induca un certo aumento del desiderio sessuale nella donna. Non è da dimenticare però anche l'effetto altamente stimolante ed eccitante che questa pratica induce a livello psicologico.



domanda:" Mi chiamo Annachiara e con il mio ragazzo abbiamo conosciuto la semeterapia tramite il vostro sito; anche se durante un rapporto orale finisco sempre con l`ingoio, tuttavia non conoscevo le proprietà nutritive dello sperma, mi piace molto il suo sapore così adesso ogni volta faccio venire il mio ragazzo in un bicchiere per poi bere tutto il suo sperma.
Comunque vorrei chiedervi quanto sperma posso bere durante la giornata, perchè forse abbiamo esagerato l`altro giorno: abbiamo cominciato la mattina ed è venuto una volta nella mia bocca, poi il pomeriggio durante il rapporto l`ho fatto venire 2 volte in un bicchiere e l`ho bevuto, e durante la notte ho provato una leggera nausea all`ennesima volta.
Per cui vorrei sapere se c`è un limite. Grazie!!!"
risposta: Anzitutto ci complimentiamo per le eccezionali prestazioni del tuo partner; di solito le lettrici ci scrivono per il motivo opposto (insufficiente quantità di sperma). Non esiste un limite massimo di assunzione dello sperma perchè non contiene sostanze che possano risultare tossiche anche a dosi elevate. Tuttavia, come per ogni cosa, è sempre consigliabile la moderazione; anche l'acqua di fonte se assunta in quantità esagerata può procurare qualche danno!
La frequenza che noi consigliamo come sufficiente ed efficace è di due assunzioni alla settimana; se c'è maggiore disponibilità, meglio.


domanda: "Durante un rapporto con due ragazzi (di cui uno di colore) mi sono accorta che il sapore del loro sperma era diverso. E' possibile che ci siano delle differenze nella composizione dello sperma nelle diverse razze? Poi volevo dire che a me lo sperma piace molto, sia da solo che aromatizzato in diversi modi. La "ricetta" che preferisco è con pezzetti di frutta (banane e fragole) e un pizzico di zucchero. Grazie! Sabina 25 anni, Milano"
risposta: No, non ci sono differenze significative nella composizione dello sperma nelle varie razze umane.
Probabilmente il diverso sapore che hai avvertito era legato ad una maggiore o minore diluizione.



domanda: "posso prendere la sperma di ragazzi diversi o è meglio che sia sempre lo stesso?" Laura 23 anni, Milano.
risposta: in linea generale non vi è differenza. Bisogna però ricordare che aumentando il numero dei donatori aumenta anche il rischio di trasmissione di malattie. Noi consigliamo sempre di praticare la semeterapia tra partner fissi e sicuramente sani.


domanda: "Ciao. Mi chiamo claudio, ho 18 anni e abito nella provincia di Mantova. La mia ragazza ne ha 16 e vive a Milano. L'altra sera le ho parlato della semeterapia. Le ho chiesto se immaginava cosa fosse, e mi ha risposto :"una terapia col seme". Poi ha capito quale seme, e ha preferito non parlarne più. Poco dopo mi ha mandato un sms sul telefonino e mi chiedeva cos'era, perchè era troppo curiosa. Lei non ha mai visto un pisello, non sa nemmeno com'è lo sperma. L'occasione per spiegarlo era ottima. E ora è molto curiosa. Quando lo assaggerà credete che l'odore la farà tirare indietro? Insomma, c'è un modo per convincerla che lo sperma è buonissimo? E per i maschi bere lo sperma femminile ha dei benefici? vi ringrazio! Ciao"
risposta: Prima di tutto ti consigliamo di illustrarle i benefici della semeterapia, magari consultando insieme il nostro sito. Poi ti raccomandiamo di andare per gradi, al sapore e all'odore dello sperma bisogna abituarsi un po' alla volta.
Per quanto riguarda la seconda domanda, crediamo che con il termine "sperma femminile" tu intenda alludere al fluido lubrificante vaginale: la composizione di quest'ultimo è molto diversa dallo sperma, contiene soprattutto acqua e sostanze mucose e proteiche, ma è sostanzialmente privo delle proprietà utili per la semeterapia. Ricambiamo i saluti.


domanda: "E' possibile modificare il sapore del seme?" Laura 23 anni, Milano.
risposta: Lo sperma ha un sapore caratteristico, con vago sentore di noci e un retrogusto leggermente piccante (come la pappa reale) per il ricco contenuto di enzimi. L'odore è leggermente clorato.
Il sapore non è facilmente modificabile, tuttavia è consigliabile bere molta acqua (ciò consente una maggiore diluizione e una maggiore produzione di sperma) e consumare molta frutta e verdura fresca. Ridurre invece il consumo di carni.
Il nostro consiglio è comunque di abituarsi progressivamente al gusto, cominciando con piccoli assaggi. Il primo impatto potrebbe essere infatti sgradevole, ma secondo la nostra esperienza dopo un breve periodo di abitudine risulta solitamente assai gradito.



domanda: "Lo sperma fa bene alla pelle?" Rudy .
risposta: L'uso dello sperma come cosmetico è antichissimo, ed è assai più diffuso della semeterapia vera e propria, anche in occidente. Per la sua natura colloidale, ha un immediato effetto di "stiramento" della pelle ( cosiddetto effetto lifting) inoltre l'apporto proteico e vitaminico è senz'altro positivo.


domanda:"Mi è capitato di ricevere alcune gocce di sperma negli occhi e di avere forte bruciore, è normale?" Marta 36 anni, Voghera.
risposta: Sì. Il contatto con gli occhi è da evitare per un certo potere irritante dello sperma sulla congiuntiva. Nel caso accada, lavare semplicemente con acqua.


Semeterapia FORUM . Pag.1 . Pag.2 . Pag.3 . Pag.4 .



Se volete proporre delle domande, inviate una e-mail all'indirizzo seguente, segnalando il vostro nome, età e città. Le domande più interessanti verranno pubblicate nella rubrica "forum", le altre riceveranno una risposta privata.
semeterapia@yahoo.it

MENU' PRINCIPALE




Semeterapia (c) 2016 - sito ufficiale dell'associazione semeterapia